Rassegna Stampa

La rassegna stampa di tutti i quotidiani italiani e internazionali

Corriere di Bologna
24/05/2018

I documenti chiesti dal presidente della Corte d'Assise Leoni Tel Aviv, l'agente francese e altri misteri

Corriere di Bologna
24/05/2018

Processo Cavallini. Alcuni tra i familiari delle vittime escono dall'aula piangendo mentre lei parla Strage, Mambro riapre le ferite I Nar e la strage del Due Agosto Mambro show davanti ai parenti delle vittime "Nulla di cui vergognarmi, qui da deportata"

Corriere di Bologna
24/05/2018

Faccia a faccia dopo 38 anni La rabbia dei parenti Il ragazzino miracolato "Ma quale umanità? Non riesco a sentirla" Sacrati: Dopo l'esplosione rimasi sotto le macerie per due ore, sentivo le urla e il trambusto, solo dopo giorni seppi che mia madre e mia nonna erano morte. E la Mambro viene a parlare di umanità...

Corriere di Bologna
24/05/2018

L'ex ferroviere ferito "Per lei provo solo rabbia. La verità? Mai da loro" Stando in aula durante i vecchi processi ho potuto misurare la cattiveria di queste persone, per loro provo esattamente questo, rabbia e cattiveria. Ora questa sensazione si rinnova ma non mancherò ai processi, sono certo però che da loro non arriverà mai un contributo per la verità

Dubbio
24/05/2018

Bologna - Francesca Mambro in aula per testimoniare

il Fatto Quotidiano
24/05/2018

2 agosto 1980 - Lìex Nar testimone davanti alla Corte che giudica Cavallini 38 anni dopo La Mambro in aula: "Io come una deportata" I parenti delle vittime dei caduti di Bologna se ne vanno

il Resto del Carlino
24/05/2018

Le carte Acquisiti i biglietti dei voli per Venezia e il carteggio con Tuti Difesa all'attacco

il Resto del Carlino
24/05/2018

Pizzirani: "Sono disgustata dalle sue parole" Il dolore "Non sa cosa siano i veri deportati. Vederla così riverita mi crea disagio" "Trattata da star"

la Repubblica Bologna
24/05/2018

La Mambro sul luogo del delitto "Qui nulla di cui vergognarmi" Processo al 2 agosto, l'ex Nar: "Mi sento una deportata". L'indignazione delle vittime

la Repubblica Bologna
24/05/2018

Il crescentone Timer moderni

la Repubblica Bologna
24/05/2018

Il commento La stragista e il curriculum dell'orrore

la Repubblica Bologna
24/05/2018

La Mambro sul luogo del delitto "Qui nulla di cui vergognarmi" Mambro senza vergogna "Nulla di cui giustificarmi" Processo 2 agosto, l'ex terrorista: "Ho fatto cose anche malvagie, ma non in questa città" La deposizione della esecutrice materiale della strage nel processo su Cavallini Il pm Gustapane "Lei è chiamata a rispondere alle domande non faccia proclami"

la Repubblica Bologna
24/05/2018

I familiari indignati: "E' venuta qui, a Bologna, a fare la diva" "Come Ciavardini anche lei dice di non ricordarsi nulla E' arrogante quando parla della strage" Il presidente Bolognesi "molti di noi hanno preferito non essere presenti, già ascoltare Ciavardini è stata molto dura"

la Repubblica Bologna
24/05/2018

Lo psicanalista: "Processo doloroso ma serve alla città per curare le ferite" "Il 2 agosto così sta affrontando la fase di una trasmissione non patologica del trauma alle nuove generazioni"

QN Quotidiano Nazionale
24/05/2018

La strage Mambro choc "A Bologna mi considero una deportata" Mambro choc: io deportata a Bologna Strage, in aula come teste: non mi vergogno. L'ira dei parenti delle vittime "Trattata da star" I familiari dei morti: assurdo L'ex Nar con occhiali e foulard "Grande stress essere qui". Terrorismo, nove ergastoli. E' libera da 5 anni.

QN Quotidiano Nazionale
24/05/2018

Parole inaccettabili

il Secolo XIX
24/05/2018

La strage del 1980 Mambro torna a Bologna come testimone "Non ho alcun motivo di vergognarmi"

Corriere di Bologna
23/05/2018

Il processo a Cavallini Strage, Mambro testimonia in tribunale

la Repubblica Bologna
23/05/2018

Il Due Agosto Oggi la Mambro torna in città per deporre Mambro ritorna davanti ai giudici per il Due Agosto L'ex esponente dei Nar oggi in aula come testimone nella fase contro Gilberto Cavallini

la Repubblica Bologna
11/05/2018

Ciavardini, a Bologna non si permetta

la Repubblica Bologna
11/05/2018

Il commento: Ciavardini, a Bologna non si permetta

il Resto del Carlino
01/05/2018

Domani in Vaticano Quest'anno "Sinfonia di soccorsi" Cantiere 2 agosto: protagonisti dal Papa

la Repubblica Bologna
01/05/2018

La memoria Due Agosto, sinfonia di voci per ricordare chi diede aiuto La sinfonia di voci che ricompone lettere e soccorsi dopo la strage Dall'Archivio del Comune riemergono le carte della solidarietà di personalità e gente comune. La storica Venturoli: "Sarà la narrazione del prossimo 2 agosto"

la Repubblica
30/04/2018

Strage di Bologna, svelato l'archivio della solidarietà da Berlinguer a Simone Veil Strage di Bologna, il dolore del mondo nelle lettere alla città ferita A migliaia scrissero al sindaco dopo il 2 agosto 1980: leader politici e gente comune Ora gli archivi svelano quel fiume di solidarietà. E i vaglia con le offerte alle famiglie dei morti

la Repubblica Bologna
26/04/2018

Documento Strage del 2 Agosto. I volti dell'inchiesta Tutti i nomi nel dossier: da Andreotti a Gelli, da Freda a Sindona. Così Digos e Ros elencano politici, massoni, fascisti e gangster

il Fatto Quotidiano
19/04/2018

Strage di Bologna Nel processo a Cavallini Disposta una nuova perizia sulla bomba che fece 85 morti

il Resto del Carlino
19/04/2018

2 Agosto Miscela dubbia, nuova perizia sull'esplosivo della strage Strage alla stazione Le "donne dei Nar": dolore e difficili ricordi In aula le ex compagne di Cavallini e Ciavardini. Una nuova perizia sulla bomba La telefonata e le discrepanze Versioni opposte sulla famosa chiamata con cui Ciavardini avvertì di posticipare il viaggio a Venezia dopo il 2 agosto

la Repubblica Bologna
19/04/2018

Processo 2 Agosto "Sugli esplosivi serve una nuova perizia" Il presidente della Corte "Troppi dubbi nella sentenza del 1994". Ieri sentita in aula la compagna di Cavallini

il Mattino
19/04/2018

Strage Bologna La Corte: nuova perizia sulla bomba

la Repubblica Bologna
28/03/2018

Dopo 38 anni i terroristi neri è ora che parlino

Corriere di Bologna
28/03/2018

Strage alla stazione Al via il processo all'ex Nar Cavallini

Corriere di Bologna
23/03/2018

Strage del 2 agosto Processo Cavallini, Raisi: "Sentenza già scritta"

il Resto del Carlino
23/03/2018

Due Agosto "Dopo la bomba, Cavallini doveva uccidere Stiz"

il Resto del Carlino
23/03/2018

Due Agosto "Dopo la bomba, Cavallini doveva uccidere Stiz" "Cavallini, così sfumò l'omicidio del giudice" I pm: "Dopo la bomba alla stazione toccava a Stiz ma tutto saltò per un incidente stradale"

Corriere di Bologna
22/03/2018

Strage di Bologna, un nuovo processo 38 anni dopo Alla sbarra l'ex Nar Cavallini. Il pm: scusate il ritardo. La difesa rilancia la pista palestinese

Corriere di Bologna
22/03/2018

Dopo 38 anni Comincia il processo a Cavallini. E' già scontro sui testimoni

Corriere di Bologna
22/03/2018

Comincia il processo a Cavallini E' già scontro sui testimoni Due Agosto Scontro tra tesi nel processo bis sulla strage. I giudici dovranno fissare il perimetro del dibattimento Cavallini, in aula è già battaglia sui testimoni I pm: no a Carlos e agli ex di Ordine Nuovo

Corriere di Bologna
22/03/2018

In via Farini Palazzo blindato, metal detector e controlli all'ingresso

il Fatto Quotidiano
22/03/2018

Bologna processa Cavallini (Nar) e tutte le piste In aula L'accusa al neofascista: "Aiutò Mambro e Fioravanti" Fiore (Forza Nuova) tra i testi potenziali. E si indaga sulla P2

il Resto del Carlino
22/03/2018

I Protagonisti La caccia ai mandanti I pm della procura generale sono andati in Svizzera per cercare il passaggio di 14 milioni su un conto corrente di Licio Gelli Romano Montanari: "Finora presi solo i pesci piccoli" La parte civile: "Fiore va sentito, ebbe un ruolo" Paolo Bolognesi: "Bisogna vedere se si vuole la verità" Paolo Lambertini: "Io sono qui per mia madre" La difesa: "L'imputato vuole essere interrogato" La Procura: "Una risposta per le vittime"

la Repubblica Bologna
22/03/2018

"Io, ferito nel 1980 ogni volta torno senza riuscire a prendere il treno" Tonino Braccia Il papà ferito in aula col figlio: "Aspetto la verità da allora" In 38 anni non ho mai più preso un treno. Prima o poi ce la faccio... salgo chiudo gli occhi e non ci penso più

la Repubblica Bologna
22/03/2018

Due agosto, scontro in aula "No a testimonianze inutili" Via la processo, pm contro i difensori dell'imputato Cavallini. Che dice: "Infamie su di me" "Io, ferito nel 1980 ogni volta torno senza riuscire a prendere il treno"

la Repubblica Bologna
22/03/2018

Due agosto, scontro in aula "No a testimonianze inutili" Via al processo, pm contro i difensori dell'imputato Cavallini. Che dice: "Infamie su di me" Subito scintille in aula sui testi del 2 agosto Otto ore di scontro tra accusa e difesa su chi ascoltare in udienza. Già in tavola le strategie che si confronteranno In forse la presenza di Fiore. Bolognesi: "Per noi l'occasione di inseguire la verità, ammesso che la si voglia raccontare"

la Repubblica Bologna
22/03/2018

Cavallini assente manda messaggi "Non c'entro nulla accuse infamanti" I suoi avvocati: "Non solo accetta l'esame, lo pretende. E dichiara la sua estraneità alla strage"

il Resto del Carlino
21/03/2018

Due Agosto I pm vanno in Svizzera Caccia ai fondi di Gelli per finanziare la strage Mentre entra nel vivo l'inchiesta sui mandanti, oggi inizia il processo contro Cavallini I pm in Svizzera per il conto di Gelli Assente in aula L'ex terrorista del Nar non sarà alla prima udienza "Ma verrà alle prossime"

la Repubblica Bologna
21/03/2018

Due agosto, 38 anni dopo un altro processo Inizia oggi il procedimento contro Cavallini Tra i testimoni anche Mambro e Fioravanti Due Agosto, via al nuovo processo Attesa in aula per i super testimoni Mambro, Fioravanti e Ciavardini. Novanta vittime saranno parte civile.

la Repubblica Bologna
21/03/2018

Quel killer nero sospettato di stragismo Gilberto Cavallini: il killer nero dei Nar accusato per la strage

la Repubblica Bologna
18/03/2018

Le carte di Falcone sul 2 agosto Il processo, i nuovi testimoni Strage 2 Agosto, acquisite le carte del delitto Mattarella Falcone pensava che Cavallini e Fioravanti avessero ucciso anche il presidente siciliano

la Repubblica Bologna
16/03/2018

Se i neofascisti raccontassero la verità

Corriere di Bologna
14/03/2018

Processo Cavallini: Nelle liste ci sono i familiari delle vittime. Ma sarà il giudice a decidere chi ammettere Strage, chiamati 140 testimoni La difesa convoca il figlio di Sparti, le parti civili indicano Fiore, leader di Fn

Corriere di Bologna
14/03/2018

Strage, chiamati 140 testimoni La strage alla stazione Grande regia nera o pista palestinese? Nella lista dei testimoni le strategie degli avvocati Processo a Cavallini (ma non solo): 140 testi Le parti civili chiamano Maggi e Fiore

il Resto del Carlino
14/03/2018

"Fiore e Maggi testimoni" Processo a Cavallini: "Legami tra movimenti da chiarire"

la Repubblica Bologna
14/03/2018

La posta in gioco I tre processi che s'intersecano in tribunale I complici, i mandanti, la verità storica sul 2 agosto restano molti angoli d'ombra

la Repubblica Bologna
14/03/2018

Processo agli stragisti Dal generale Mori a Fiore, i nuovi testi del 2 agosto Mori, Fiore e Maggi, tutti testimoni Due agosto, processo a Cavallini: Generale e neofascisti convocati dalle parti civili. La difesa chiama Giovanardi

Corriere di Bologna
13/03/2018

Strage 2 Agosto La difesa convoca Carlos come teste pro Cavallini In Aula anche le dichiarazioni di Cristiano Fioravanti, fratello dell'ex Nar condannato all'ergastolo Strage, la difesa di Cavallini chiede che sia sentito Carlos

la Repubblica Bologna
13/03/2018

Due Agosto, anche Carlos fra i testimoni

la Repubblica Bologna
13/03/2018

Due Agosto anche Carlos fra i testimoni La strage del 2 Agosto Processo Cavallini, Carlos trai testi. Mancuso cauto: temo depistaggi. Il pm del primo dibattimento: "Spero si aggiunga un altro tassello alla verità ma la sentenza resta un punto fermo. E sviare le indagini è un reato"

la Repubblica Bologna
12/03/2018

Il processo sulla strage Bolognesi scettico: "Fioravanti-Mambro non verranno a testimoniare Due agosto Bolognesi: "Non credo che Mambro e Fioravanti testimonieranno I terroristi neri condannati per la strage di Bologna sono stati convocati in Tribunale al processo contro Cavallini accusato di favoreggiamento

la Repubblica Bologna
11/03/2018

Mambro e Fioravanti convocati per il nuovo processo sulla strage La strage del Due Agosto Fioravanti e Mambro tornano in tribunale I due terroristi di destra nella lista dei testimoni per il nuovo procedimento contro Cavallini

la Repubblica Bologna
07/01/2018

I mandanti del 2 Agosto Le indagini Ecco la mappa del terrore nero nell'inchiesta sul Due Agosto I collegamenti con la Magliana, la P2 e la mafia Tutte le carte su cui sta lavorando il pool guidato dal Procuratore generale De Francisci

Corriere di Bologna
06/01/2018

2 Agosto, la Procura accelera sui mandanti Dopo l'avocazione il pg ha delegato nuove indagini per individuare finanziatori e registi della strage Sarà sentito Tramonte, condannato per piazza della Loggia. La lente sui legami con il delitto Mattarella

il Resto del Carlino
06/01/2018

Mistero sugli esecutori, processati e assolti Cavallini e Fioravanti Omicidio Piersanti Mattarella, 38 anni dopo Le targhe spezzate e la pista nera del 2 agosto

il Resto del Carlino
02/11/2017

Caccia ai mandanti Strage del 2 agosto, la Procura generale avoca a sé e riapre le indagini. La pista dei soldi Mandanti, indagine riaperta La Procura generale sconfessa i pm Colpo di scena all'udienza sull'archiviazione

Corriere di Bologna
02/11/2017

Due agosto: ecco il documento che ha portato aò rinvio al giudizio di Cavallini Il biglietto cifrato che collega la bomba e Ordine Nuovo

la Repubblica Bologna
29/10/2017

Per la strage del Due agosto non può esserci archiviazione

la Repubblica Bologna
29/10/2017

Bologna - Per la strage del Due agosto non può esserci archiviazione

Corriere di Bologna
28/10/2017

Due Agosto, le nuove indagini dui mandanti La sfida del pg De Francisci "Tante piste, ma cosa resta? Ci aspetta un lavoro difficile" Dobbiamo capire se la sentenza sulla strage di Brescia può gettare nuova luce

il Resto del Carlino
28/10/2017

Strage del 2 Agosto Ordine nuovo, P2 e servizi deviati "Ecco chi c'era dietro i Nar" Bolognesi: "Ho la massima fiducia nella Procura generale" L'inchiesta sui mandanti "Bisogna far luce sui conti correnti di Licio Gelli"

la Repubblica Bologna
28/10/2017

E la giunta festeggia l'inchiesta riaperta "Siamo parte civile, cerchiamo la verità"

la Repubblica Bologna
28/10/2017

"L'indagine sulla strage ridarà fiato alla memoria" Intervista alla storica Cinzia Venturoli "La giustizia sul 2 agosto è dovuta e certo aiuterà la memoria a vivere"

il Resto del Carlino
27/10/2017

I prossimi passi degli inquirenti La pista dei conti correnti e dei servizi deviati

la Repubblica Bologna
27/10/2017

Inchesta Due agosto le procure si dividono Il pg: si indaghi ancora I pm avevano chiesto l'archiviazione del fascicolo Ora il Gip lascia altri due anni per cercare i mandanti Due agosto, altra svolta si indagherà sui mandanti Il pg ha scavalcato i pm Il procuratore generale avoca a sé il caso e ne evita l'archiviazione E il gip concede altri due anni di indagini sulla strage alla stazione

la Repubblica Bologna
27/10/2017

Il dovere morale di continuare a sperare nella verità

la Repubblica Bologna
27/10/2017

Il procuratore Amato incassa il colpo "E' fisiologico, non c'è competizione"

la Repubblica Bologna
27/10/2017

Bolognesi: "Un'ottima notizia merito del dossier dei familiari" Il rappresentante dei familiari delle vittime "Lo scontro con la Procura? Aveva scartato le nostre prove E il dubbio era che non volesse approfondire ulteriormente" Bolognesi vince la sua battaglia "Nel dossier elementi nuovi, ora qualcuno se n'è accorto" La sentenza su Brescia nega la tesi dello spontaneismo Quindi c'era un disegno preciso

la Repubblica Bologna
27/10/2017

Inchiesta Due agosto le procure si dividono Il pg: si indaghi ancora I pm avevano chiesto l'archiviazione del fascicolo Ora il Gip lascia altri due anni per cercare i mandanti Bolognesi: "Un'ottima notizia merito del dossier dei familiari"

la Repubblica Bologna
27/10/2017

Il Personaggio Ecco perchè Cavallini dovrà tornare a processo

il Resto del Carlino
26/10/2017

Due agosto, rinviato a giudizio l'ex Nar Cavallini va a processo 38 anni dopo la strage La prima udienza a marzo, 90 parti civili

il Resto del Carlino
26/10/2017

L'Associazione "Ora i mandanti, nuovi elementi sui Nar anche per il delitto Mattarella" La prova? Il biglietto di Maggi sull'esplosivo T4

la Repubblica Bologna
26/10/2017

Bologna - Due Agosto, un nuovo processo: tocca a Cavallini Bolognesi esulta "E ora i mandanti"

la Repubblica Bologna
26/10/2017

Due Agosto, un nuovo processo: tocca a Cavallini Bolognesi esulta: "E ora i mandanti" Due Agosto nuove speranze va a processo l'ex Nar Cavallini A 38 anni dalla strage si torna in aula Bolognesi: "Indagare sui mandanti"

il Mattino di Padova
26/10/2017

L'ex Nar Cavallini di nuovo a processo

La Stampa
26/10/2017

Ex terrorista dei Nar Processo per la strage di Bologna 38 anni dopo

la Repubblica Bologna
24/10/2017

Strage 2 agosto, Bolognesi e l'udienza per Cavallini "Il Paese chiede la verità"

Il Mucchio Selvaggio
07/09/2005

In occasione dei suo breve soggiorno romano abbiamo incontrato Scott King, creative director @ graphic designer d'avanguardia, soggetto Sconosciuto ai più, che grazie alla propria professione ha saputo ritagliarsi una fetta di notorietà all'interno del mondo della grafica e dell’arte contemporanea.

QN Quotidiano Nazionale
07/09/2005

MILANO All’età di 85 anni torna alla ribalta giudiziaria Licio Gelli (foto Ansa). Domani, la sezione feriale della corte d’appello esaminerà in camera di consiglio la richiesta presentata dalla difesa dell’ex leader della P2, che chiede ' di fare applicare la continuazione tra la condanna a 12 anni, diventata definiti- va, per l’insolvenza del Banco Ambrosiano e altri 10 anni ricevuti dalla magistratura di Bologna per avere cercato di depistare le indagini sulla strage avvenuta nella stazione del capoluogo emiliano e che causò la morte di 85 persone. Secondo l’accusa, Licio Gelli avrebbe cercato, con la loggia massonica P2, di far ricadere la colpa sull’attentato su elementi provenienti dall’estero.

Il Mucchio Selvaggio
07/09/2005

MORO E SARAGAT/AG. CONTRASTO sura definitiva del capitolo della stragi è invece legata alla evoluzione politica italiana. Il mio punto di vista è che in Italia noi non siamo nella seconda repubblica, ma solo nella prima repubblica e mezzo. Per arrivare ad un quadro politico più stabile & credibile, ormai del resto non più procrastinabile, è però necessario “chiudere i conti col passato”. Mi spiego. Questo paese si basa su alcune correnti popolari-politiche ben delineate, come quella cattolica, quella socialista riformista, quella comunista, quella laica liberale,quella mussoliniano corporativista. in pratica, sono posizioni ideologiche e culturali (e quindi politiche) di massa che oggi non hanno una rappresentanza reale o ne hanno una molto limitata (compreso la destra). Per arrivare ad una seconda repubblica esse debbono ricomporsi superando gli attuali chieramenti la tendenza puramente “affaristica” che attraversa oggi la politica italiana. L'Italia sta in Europa, non nelle Americhe. Per poter ripartire, però, occorre fare i conti con un passato difficilmente dimenticabile e se possibile, chiuderlo. D'altra parte, questa necessità si concretizza in una “riconciliazione nazionale" basata sulla generalizzazione della amnistia “di fatto" già concessa a tutti i protagonisti delle stragi di stato e a moltissimi responsabili di fatti di sangue dell'epoca del terrorismo, ma non estesa ai tanti, troppi condannati per fatti ideologici e associativi in base alle leggi speciali degli anni Ottanta. [ piccoli passi in avanti compiuti da una parte della magistratura su fatti come l'assassinio di Mattei e la strage di Piazza Fontana avvicinano questo obiettivo. Hai letto l'ennesimo libro intervista di Fasanella-Pellegrino? S'incastra in qualche modo con il tuo, ovvero sostiene che tutto nasce e muore nel processo di normalizzazione del PCI? Altra questione da un milione di dollari, anzi di euro. Non ho ancora letto il libro che citi, ma seguo da tempo Pellegrino. Il PCI nel bene e nel male è stato, al pari della DC, il principale soggetto politico degli ultimi cinquanta anni. Se però togliamo a questi partiti la carica-accu— sa di “sovietismo” e alla DC la caratteristica “papalina”, le cose si chiariscono immediatamente. || PCI, e sin dal 1953, con la morte di Stalin,ha smesso di essere una “minaccia" comunista per il paese, mentre la DC di Moro 0 del primo Fanfani, ad esempio, propugnava una visione laica dello stato che oggi ci sembrerebbe quella di un Zapatero. Tutti e due i partiti lavoravano in un paese occupato militarmente (dagli americani) e pieno di collaborazionisti smaniosi di guadagnare le prebende concesse dagli occupanti. l silenzi e i segreti della DC sono stati in parte i silenzi e i segreti del PCI. Forse non poteva essere che così. Probabilmente è giusto dire chele direzioni dei due partiti hanno continuato a cercare il delicato equilibrio tra le dinamiche interne del paese e la nostra condizione di stato a sovranità limitata, sottoposto periodicamente ad interventi militari esterni, da Portella delle Ginestre, a Mattei, fino alla strategia della tensione e alla stagione del terrorismo. E poiché eravamo nel settore americano del mondo, gli interventi erano americani, con gli inglesi, che di imperi se ne intendono (loro), a fare da moderatori. Da questo punto di vista la norma- lizzazione del Pci è quindi semplicemente la normalizzazione del paese. Attenzione però, nei due partiti maggiori stavano annidiati anche un bel po di collaborazionisti, gente che ha sicuramente inquinato questo difficile equilibrio. Cosa pensi sia successo nell'evoluzione di questo nuovo paese con l'avvento di Berlusconi? In effetti anche lui batte sempre sul tasto dei comunisti che mangiano i bambini. Possibile che anche B. sia eterodiretto? Come del resto lo furono anche le Br. E semmai in che senso e in che modo? Per quel che riguarda il dopo mani pulite e alcuni attuali leader, il problema è semplice. Poiché la politica rifugge il vuoto e un paese come l'Italia andava comunque gestito, alcune forze hanno suscitato, facilitato e accompagnato l'ascesa di fenomeni strani, curiosi, incompa- tibili con una grande democrazia ma compatibilissimi con la realtà di un paese a sovranità limitata. Questo è accaduto a destra come a sinistra. Il vero problema del caso Berlusconi non è lui stesso di cui si conoscono ormai vita e miracoli, ma i cosiddetti “Berlusconi boys", e cioè quegli esponenti del centro sinistra, della sinistra, dell’estrema sinistra che ne hanno dimenticato, occultato e perché no giustificato la provenienza ele gesta, che lo hanno “sdoganato" e ne hanno assicurato la crescita, che sono intervenuti a suo favore ogni qual volta fosse necessario, che gli hanno salvato lo scricchiolante impero economico, che lo hanno di fatto protetto dai rigori della giustizia e quando necessario hanno usato i voti loro affidati per salvarlo. Senza di loro Berlusconi non esisterebbe, ma è vero anche che senza Berlusconi loro non esisterebbero. Poco male. Su scala storica si tratta di situazioni transitorie, irripetibili, quasi comiche se non fosse che purtroppo lasciano un segno e una serie di macerie sulla loro strada. Diciamo così: anche noi abbiamo avuto i nostri bravi Eltsin, i nostri Memen. Frutti artificiali di una grande confusione ma sicuramente ricattabilissimi e perciò, probabilmente, eterodiretti. A ritroso, il fatto che la Magistratura si sia appoggiata al tuo libro facendone una delle basi per l'inchiesta sul terrorismo neo fasci- sta è stata una piccola soddisfazione, come anche adesso la ripubblicazione?


Associazione tra i Familiari delle Vittime della Strage della Stazione di Bologna del 2 Agosto 1980
c/o Comune di Bologna - P.zza Maggiore, 6 - 40124 Bologna (IT) - Tel. +39 (051) 253925 - Fax. +39 (051) 253725 - Cell. +39 (338) 2058295
© Copyleft, Se copiate, citate la fonte "2 Agosto 1980" - credits   Cookie Policy